Temere il peggio può rivelarsi positivo

Dichiarazioni come “questa potrebbe essere simile alla crisi del 2007-08” si sono rivelate eufemismi che stanno sottovalutando la gravità della recessione causata da COVID-19. Un focolaio che sembrava essere contenuto in un’estremità del mondo si è evoluto in una pandemia, con un epicentro che si sposta attraverso i continenti. Ad oggi, il numero di casi ha superato un quarto di milione (e sta aumentando in modo esponenziale) mentre i leader politici e del mondo imprenditoriale lavorano per frenare la sua diffusione imponendo blocchi, introducendo isolamenti e proibendo incontri sociali.

Con i principali mercati statunitensi ufficialmente in una “fase orso”, la formula per il successo, questa volta, sembra essere più gravosa rispetto al passato. La FED ha tentato di rispolverare la maggior parte delle sue politiche aggressive (ulteriori riduzioni dei tassi a breve termine ed un ulteriore allentamento quantitativo), il tutto in un fine settimana. Queste soluzioni hanno avuto relativamente successo negli ultimi dieci anni, ma questa pandemia non è solo una crisi finanziaria. È una catastrofe per la salute pubblica. I mercati stanno solo reagendo di conseguenza.

Come punto di riferimento, la tabella seguente mostra i maggiori cali nella storia del DJIA.
Le uova in diversi panieri – stesso risultato?
L’assioma che invita alla diversificazione viene intaccato durante i periodi di crisi1. All’aumentare della volatilità del mercato, aumenta anche la correlazione tra classi di attività che generalmente bilanciano il portafoglio. Di seguito è riportato un esempio di una semplice diversificazione tramite tre ETF che forniscono esposizione a titoli azionari, materie prime e reddito fisso. Come si può vedere, anche un portafoglio diversificato può portare a perdite considerevoli in tempi di incertezza.
Molti investitori, tuttavia, sanno in prima persona che l’incertezza di solito significa opportunità. Molte istituzioni di oggi e traders di successo hanno guadagnato una parte considerevole della loro ricchezza quando c’era sangue per le strade. Come dichiarato da Warren Buffet in un NY Times pubblicato nel 2008, “Sii spaventato quando gli altri sono avidi, e sii avido quando gli altri sono spaventati”2.

I Big Tech dovrebbero tornare alla ribalta
Ogni recessione economica è associata con i suoi avvertimenti e quello attuale non fa eccezione. Con l’introduzione degli isolamenti, sempre più persone sono state confinate tra le pareti delle loro case. Cosa significa? Più consumo digitale, più e-mail, più riunioni online e più intrattenimento digitale.

Essere messi in quarantena significa fare più acquisti online tramite Amazon (AMZN) e più video trasmessi in streaming tramite fornitori di servizi come Netflix (NFLX). Tutti i principali indici statunitensi sono scesi di oltre il 20% da inizio anno, ma i titoli citati hanno superato la tempesta (hanno perso meno del 3% dall’inizio dell’anno). Gli investitori che desiderano aumentare la propria esposizione a tali titoli azionari possono farlo tramite exchange traded products che mirano a fornire il doppio del loro rendimento giornaliero tramite 2x Amazon ETP e 2x Netflix ETP.

Secondo RBC Capital Markets3, i bene informati sono sicuri che le azioni FAANG[Facebook (FB), Apple (AAPL), Amazon (AMZN), Netflix (NFLX) e Google (GOOG)] guideranno la ripresa del mercato azionario quando rimbalzerà. I dati sono a loro favore poiché tutti e cinque hanno sovraperformato l’indice S&P500 da inizio anno. Gli investitori, in accordo con gli operatori istituzionali possono capitalizzare le proprie convinzioni acquistando gli ETP di Leverage Shares per aumentare l’esposizione nei titoli appena citati.

Conclusioni
Comprensibilmente, molti sceglieranno di trattenersi fino a quando la situazione non si tranquillizzerà, per evitare di afferrare un coltello che cade. Tuttavia i trader più esperti preferiranno sicuramente battere il ferro mentre è ancora caldo. Per loro sono disponibili diverse opzioni, tra cui gli ETP di Leverage Shares.

Come alternativa efficiente all’acquisto delle normali azioni, questi ETP con leva offrono vantaggi chiave che includono:
   •    Offrire un’esposizione simile con un minore utilizzo di capitale (a causa dei loro prezzi più bassi)
   •    Negoziazione durante l’orario del mercato europeo (poiché quotati alla Borsa di Londra)
   •    Non essere ostacolato dalla richiesta dei margini (non è necessario un margin account per detenere questi prodotti)

Riferimenti
1. Factor Research. “VOLATILITY, DISPERSION & CORRELATION – FRIENDS OR FOES?”
2. The New York Times. “Buy American. I Am.”
3. MarketWatch. “The smart money is betting FAANG stocks will lead the stock-market recovery when it comes” by Chris Matthews.